seguici :)
info@ilponticello.net     +39 0721 482607
Destinazione: Norcia (PG)
Quota: 145 €/studente (prezzo indicativo)
Prenota!
image_pdfimage_print

Descrizione attività

Un territorio in cui una natura di bellezza primigenia è costellata di nuclei abitati d’origine medioevale che ne completano armonicamente il paesaggio: questo è il Parco dei Monti Sibillini, rarissimo esempio d’integrazione fra le forze del creato e quelle dell’uomo. Conoscere i suoi segreti, imparare ad ammirare la sua forza selvaggia e la sua grazia, significa contribuire alla valorizzazione di una patrimonio da tramandare alle generazioni future.

Dettagli programma di tre notti e due giorni

ALLOGGIO: ostello in Norcia centro
La colazione e la cena avranno luogo presso il luogo di alloggio, mentre il pranzo sarà al sacco. L’autogestione della struttura d’accoglienza implica la partecipazione attiva dei ragazzi nella gestione della stessa.

1° GIORNO Partenza, h 8 da scuola
MATTINO: Escursione alle Lame Rosse di Fiastra (a/r totale distanza percorsa 5,5km, totale dislivello 150m)

Lame Rosse

Percorso facile, che parte dal Lago di Fiastra e, dopo aver attraversato la diga, si snoda lungo una mulattiera fra rocce, e boschi di leccio. Giunti a destinazione il paesaggio cambia repentinamente. Le Lame rosse costituiscono un fenomeno di erosione selettiva che ha creato spettacolari pinnacoli di ghiaia rosata: una piccola Cappadocia italiana! Pranzo al sacco durante il percorso.

POMERIGGIO: Percorso avventura, si inizia e si finisce con un tranquillo trasferimento in barca sul lago. Nel mezzo emozioni assicurate: ponti sospesi fra gli alberi, passaggi acrobatici, ponte delle scimmie, ponte tibetano, un volo coast to coast con teleferica sul Lago di Fiastra. Tutto questo rappresenta un modo diverso e divertente per vivere il lago e la natura che lo circonda con un po’ di brivido ma in assoluta sicurezza.

Percorso avventura
Al termine delle attività trasferimento a Norcia. Arrivo e sistemazione in struttura d’accoglienza e preparazione cena. In serata, tempo libero.

2° GIORNO MATTINO: Escursione naturalistica guidata su tratta ferroviaria dismessa fino a Serravalle (percorso di sola andata, tempo di trasferimento da Norcia 5km, dislivello trascurabile).
Divisione delle classi in due gruppi distinti: una classe effettuerà il rafting, l’altra attività di orienteering , successivamente invertiranno i ruoli.
Rafting e bagno sul fiume Corno (dotati di muta in neoprene e salvagente)

Rafting

Attività per tutti che non richiede corsi o doti particolari consistente nell’affrontare le rapide del fiume con tutti gli accorgimenti possibili di sicurezza. Il rafting si svolge su battelli pneumatici. Gli equipaggi sono normalmente composti da 6 passeggeri e dalla guida. Il ritorno al punto di partenza avviene con mezzi dell’organizzazione.

Orienteering

Gara di orienteering su percorso naturalistico Ubicazione, Centro di Norcia. Tramite l’utilizzo di una carta topografica realizzata appositamente per questo sport, si gareggia transitando su diversi punti di controllo posti sul territorio. Vince chi impiega il tempo minore, cioè chi è in grado di orientarsi più rapidamente degli altri e di fare le scelte di percorso migliori. Rientro in struttura in pullman e preparazione cena.

3° GIORNO MATTINO:
Sistemazione bagagli, e pulizie generali. Trasferimento a Castelsantangelo sul Nera
Visita della Casa del Parco a Castel Sant’Angelo sul Nera, del Centro Recupero Animali Selvatici, e del Centro Faunistico.

CRAS

Il Centro Faunistico è finalizzato, oltre alla divulgazione scientifica sulla fauna del Parco dei Sibillini, al recupero di animali selvatici autoctoni in difficoltà. Sono presenti come ospiti fissi del CRAS un lupo, 2 aquile reali, un’istrice, un capriolo, più possibili ospiti temporanei in attesa di rimessa in libertà. Il Centro ospita numerosi esemplari di cervo che vivono in semilibertà, destinati alla riproduzione a scopo di ripopolamento.

POMERIGGIO: Trasferimento alla Piana di Castelluccio,
Dalla Piana di Castelluccio, all’inghiottitoio (trekking 3km, disl. trascurabile).

Castelluccio

La Piana di Castelluccio è una famosissima pianura alluvionale nel cuore del Parco dei Monti Sibillini, dominata dalla sagoma imponente del Monte Vettore. Data la sua particolarità e suggestività paesaggistica è una meta d’obbligo per gli amanti della fotografia e del paesaggio. La maggior parte dei visitatori però non si reca a vedere uno dei luoghi più significativi della piana, lo spettacolare inghiottitoio.

Rientro a scuola in serata e termine dei nostri servizi.

N.B.: il programma sopra descritto è soggetto a variazioni a discrezione delle guide a seconda delle condizioni meteo e dell’innevamento.

Informazioni e iscrizioni: sede +39 0721 482607 – Cell. 3337435749 Email federico@ilponticello.net

Accompagnatore

Federico Bassi
Responsabile Didattica
Guida AIGAE, Laureato in Lingue.
Direttore Tecnico di Agenzia di Viaggio. Accompagnatore Turistico. Istruttore di Nordic Walking SINW. Appassionato di botanica ed entomologia. Lingue – Russo e Inglese. Guida GAE dal 2005.