Cammino dell’Alta Via delle Marche

Dal Sasso Simone alla Massa Trabaria
Italia-viaggio
Dal 3 Giugno 2022
al: 5 Giugno 2022
posti rimanenti
Livello di difficoltà 3
325 € a persona
355 € a persona
sconto fino al 15 Aprile 2022
Italia-viaggio
Difficoltà 3

Cammino dell’Alta Via delle Marche

Prezzo: 325 € a persona
scontato fino al 2022-04-15
Prezzo: 355 € (a persona)

Ti presentiamo il viaggio

Cammino dell’Alta Via delle Marche: dal Sasso Simone alla Massa Trabaria

L’Alta Via delle Marche è un cammino nato nel 2015 che si sviluppa per un totale di 415 Km lungo l’appennino umbro-marchigiano, dal Montefeltro fino ai confini con il territorio abruzzese. Un tracciato diviso in 27 tappe che, percorrendo principalmente sentieri di montagna, attraversa ben sei aree protette alla scoperta dell’entroterra marchigiano, promuovendone la sua grande ricchezza ambientale, artistica e culturale. In questa tre giorni si percorreranno le prime tappe dall’Alta Via attraversando il meraviglioso territorio del Montefeltro lungo i sentieri che segnano il confine delle Marche con l’Emilia Romagna e la Toscana. Partendo da Carpegna attraverseremo il Parco Interregionale del Sasso Simone e Simoncello ammirando gli imponenti blocchi di roccia calcarea che lo caratterizzano e attraversando uno dei boschi di cerro più estesi d’Europa. Visiteremo piccoli borghi come Castello della Pieve e città d’arte come Mercatello sul Metauro. Percorreremo le tipiche colline di argilla circondate da sconfinate distese di boschi. Un territorio da scoprire assaporandolo con la lentezza del cammino guidati da Nicola, uno degli ideatori dell’Alta Via delle Marche.

Quota ridotta per iscrizioni entro il 15 Aprile!

Programma

1

Venerdì 3 Giugno

 

 

Dal Passo della Cantoniera a Case Barboni - Si parte dal valico del Passo della Cantoniera (Carpegna) nel Parco interregionale del Sasso Simone e Simoncello e, dopo aver attraversato una delle più estese cerrete d’Europa, si sale in cima al Sasso Simone (1206 m), un enorme blocco di calcare che svetta tra le argillose colline del Parco. Sulla sommità sono ancora visibili alcuni resti dell’antica Città del Sole, ultimo baluardo del territorio mediceo. Si prosegue poi fino a raggiungere la località Case Barboni in territorio toscano. Cena in agriturismo a base di specialità toscane e pernotto in camere doppie e triple con bagno privato.

Principianti ★★☆☆

Cammin0 5 h, Distanza 12 km, Dislivello ↑500 m ↓300 m

 

 

2

Sabato 4 Giugno

 

Da Case Barboni a Mercatello sul Metauro - Da Case Barboni si scende fino a raggiungere Sestino, antica città di origine romana, posta lungo le sponde del fiume Foglia. Si sale poi lungo antichi sentieri che attraversano spettacolari colline di arenaria, circondati da lussureggianti distese boscose. Si giunge così a Castello della Pieve, bellissimo borgo di origine medievale e punto difensivo strategico della Massa Trabaria, divenuto famoso per essere stato il luogo dove fu deciso l’esilio di Dante Alighieri nel 1301. Il borgo è stato ristrutturato ed è divenuto un albergo diffuso. La tappa si conclude nel bellissimo centro storico di origine medievale di Mercatello sul Metauro, indicato tra i "Borghi più belli d'Italia". Qui pernotteremo in B&B e appartamenti con camere doppie. Cena in ristorante a base di specialità locali.

Appassionati ★★★☆

Cammin0 5/6 h, Distanza 15 km, Dislivello ↑450 m ↓400 m

 

 

3

Domenica 5 Giugno

 

Dal Castello della Pieve a Casale Valderica - Colazione in paese. Si prosegue il cammino percorrendo il lungo crinale del Monte Lavacchio, spartiacque dell’Appennino e confine naturale tra Marche e Umbria, con bellissimi panorami sulle alture dell’Alpe della Luna. Si scende poi verso il torrente Lissola nei cui pressi sorge il Casale Valderica, piccolo nucleo di case oggi recuperato e sede di una struttura ricettiva, Valdericarte. Qui faremo una visita al piccolo laboratorio dei colori naturali e, per concludere il nostro cammino, ci attende una deliziosa merenda preparata utilizzando erbe spontanee e fiori di stagione. Ritorno con minibus con conducente al Passo della Cantoniera. Saluti finali e termine dei nostri servizi.

Appassionati ★★★☆

Cammin0 5 h, Distanza 12 km, Dislivello ↑700 m ↓500 m

Costi

La tua guida

Cammino dell’Alta Via delle Marche
Nicola Pezzotta

Laurea in Ingegneria civile con un master in Geomatica, è esperto in GIS e GPS e lavora nel campo della cartografia e dell’editoria escursionistica. E’ Guida Ambientale Escursionistica dal 2014 e Guida del Parco Nazionale dei Monti Sibillini dal 2021. Ha ideato e realizzato insieme a Luca Marcantonelli e Ruben Marucci del cammino “Alta Via delle Marche” ed è coautore di due guide escursionistiche: “A piedi sull’Alta Via delle Marche” e “Umbria a piedi” entrambe edite dalla Iter Edizioni. Fa parte del gruppo “Con in Faccia un po’ di Sole” ed è socio fondatore de “La Sibilla Società Cooperativa” che si occupa di turismo sostenibile e attività outdoor.

Penali e Assicurazioni

Chiedi informazioni: è gratis!

* campi obbligatori

Share

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Ti presentiamo il viaggio

Cammino dell’Alta Via delle Marche: dal Sasso Simone alla Massa Trabaria

L’Alta Via delle Marche è un cammino nato nel 2015 che si sviluppa per un totale di 415 Km lungo l’appennino umbro-marchigiano, dal Montefeltro fino ai confini con il territorio abruzzese. Un tracciato diviso in 27 tappe che, percorrendo principalmente sentieri di montagna, attraversa ben sei aree protette alla scoperta dell’entroterra marchigiano, promuovendone la sua grande ricchezza ambientale, artistica e culturale. In questa tre giorni si percorreranno le prime tappe dall’Alta Via attraversando il meraviglioso territorio del Montefeltro lungo i sentieri che segnano il confine delle Marche con l’Emilia Romagna e la Toscana. Partendo da Carpegna attraverseremo il Parco Interregionale del Sasso Simone e Simoncello ammirando gli imponenti blocchi di roccia calcarea che lo caratterizzano e attraversando uno dei boschi di cerro più estesi d’Europa. Visiteremo piccoli borghi come Castello della Pieve e città d’arte come Mercatello sul Metauro. Percorreremo le tipiche colline di argilla circondate da sconfinate distese di boschi. Un territorio da scoprire assaporandolo con la lentezza del cammino guidati da Nicola, uno degli ideatori dell’Alta Via delle Marche.

Quota ridotta per iscrizioni entro il 15 Aprile!

Programma

1

Venerdì 3 Giugno

 

 

Dal Passo della Cantoniera a Case Barboni - Si parte dal valico del Passo della Cantoniera (Carpegna) nel Parco interregionale del Sasso Simone e Simoncello e, dopo aver attraversato una delle più estese cerrete d’Europa, si sale in cima al Sasso Simone (1206 m), un enorme blocco di calcare che svetta tra le argillose colline del Parco. Sulla sommità sono ancora visibili alcuni resti dell’antica Città del Sole, ultimo baluardo del territorio mediceo. Si prosegue poi fino a raggiungere la località Case Barboni in territorio toscano. Cena in agriturismo a base di specialità toscane e pernotto in camere doppie e triple con bagno privato.

Principianti ★★☆☆

Cammin0 5 h, Distanza 12 km, Dislivello ↑500 m ↓300 m

 

 

2

Sabato 4 Giugno

 

Da Case Barboni a Mercatello sul Metauro - Da Case Barboni si scende fino a raggiungere Sestino, antica città di origine romana, posta lungo le sponde del fiume Foglia. Si sale poi lungo antichi sentieri che attraversano spettacolari colline di arenaria, circondati da lussureggianti distese boscose. Si giunge così a Castello della Pieve, bellissimo borgo di origine medievale e punto difensivo strategico della Massa Trabaria, divenuto famoso per essere stato il luogo dove fu deciso l’esilio di Dante Alighieri nel 1301. Il borgo è stato ristrutturato ed è divenuto un albergo diffuso. La tappa si conclude nel bellissimo centro storico di origine medievale di Mercatello sul Metauro, indicato tra i "Borghi più belli d'Italia". Qui pernotteremo in B&B e appartamenti con camere doppie. Cena in ristorante a base di specialità locali.

Appassionati ★★★☆

Cammin0 5/6 h, Distanza 15 km, Dislivello ↑450 m ↓400 m

 

 

3

Domenica 5 Giugno

 

Dal Castello della Pieve a Casale Valderica - Colazione in paese. Si prosegue il cammino percorrendo il lungo crinale del Monte Lavacchio, spartiacque dell’Appennino e confine naturale tra Marche e Umbria, con bellissimi panorami sulle alture dell’Alpe della Luna. Si scende poi verso il torrente Lissola nei cui pressi sorge il Casale Valderica, piccolo nucleo di case oggi recuperato e sede di una struttura ricettiva, Valdericarte. Qui faremo una visita al piccolo laboratorio dei colori naturali e, per concludere il nostro cammino, ci attende una deliziosa merenda preparata utilizzando erbe spontanee e fiori di stagione. Ritorno con minibus con conducente al Passo della Cantoniera. Saluti finali e termine dei nostri servizi.

Appassionati ★★★☆

Cammin0 5 h, Distanza 12 km, Dislivello ↑700 m ↓500 m

Costi

Scarica PDF del viaggio

La tua guida

Cammino dell’Alta Via delle Marche
Nicola Pezzotta

Laurea in Ingegneria civile con un master in Geomatica, è esperto in GIS e GPS e lavora nel campo della cartografia e dell’editoria escursionistica. E’ Guida Ambientale Escursionistica dal 2014 e Guida del Parco Nazionale dei Monti Sibillini dal 2021. Ha ideato e realizzato insieme a Luca Marcantonelli e Ruben Marucci del cammino “Alta Via delle Marche” ed è coautore di due guide escursionistiche: “A piedi sull’Alta Via delle Marche” e “Umbria a piedi” entrambe edite dalla Iter Edizioni. Fa parte del gruppo “Con in Faccia un po’ di Sole” ed è socio fondatore de “La Sibilla Società Cooperativa” che si occupa di turismo sostenibile e attività outdoor.

Penali e Assicurazioni

Chiedi informazioni: è gratis!

* campi obbligatori

Share

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Altri viaggi che possono interessarti