Parco Nazionale della Majella

La Montagna Madre, i suoi eremi e i suoi segreti
Italia-viaggio
Dal 3 Giugno 2022
al: 5 Giugno 2022
posti rimanenti
Livello di difficoltà 2
195 € a persona
225 € a persona
sconto fino al 1 Maggio 2022
Italia-viaggio
Difficoltà 2

Parco Nazionale della Majella

Caramanico Terme - Mostra sulla mappa
Prezzo: 195 € a persona
scontato fino al 2022-05-01
Prezzo: 225 € (a persona)

Ti presentiamo il viaggio

Parco Nazionale della Majella: la Montagna Madre, i suoi eremi e i suoi segreti

Un tuffo tra natura, tradizioni, eremi e ricette tipiche del cuore verde d’Italia, il Parco Nazionale della Majella! Inizieramo dall’eremo rupestre di San Bartolomeo in Legio, uno dei simboli della Majella e uno dei luoghi più affascinanti legati alla vita di Pietro da Morrone, il Papa del “gran rifiuto” narrato da Dante che trascorse buona parte della sua vita eremitica su queste montagne. L’eremo si trova all’imbocco del vallone di Santo Spirito, sotto un enorme tetto di roccia di 50 metri ed è uno dei luoghi sacri più antichi del centro Italia, a cui gli abitanti di queste montagne sono molto legati come dimostra la sentita processione che si tiene ogni anno nel mese di agosto. Ci muoveremo nella “valle delle meraviglie”, la vallata dell’Orfento, riserva naturale dello Stato sin dal 1970 e area di riserva integrale dagli anni ’90 oggi solo parzialmente accessibile. Esploreremo tutti gli angoli del tratto di valle aperto agli accessi, il ponte del Vallone e lo splendido versante sinistro della valle che offre vedute mozzafiato sul tumultuoso percorso dell’Orfento, unico fiume perenne dell’intero gruppo montuoso. E infine, ci attende il famoso bosco di Lama Bianca, una delle riserve storiche del Parco Nazionale della Majella in cui secolari faggete ed estese formazioni di pino mugo dominano il paesaggio. Ciliegina sulla torta, saremo ospiti di B&B di Roccacaramanicoun piccolo borgo in pietra tra le montagne, arroccato ad oltre 1100 m di altitudine. Una manciata di case addossate l’una all’altra e un campanile che sono stati a poco a poco recuperati dall’abbandono e oggi ospitano pochi e fortunati turisti…

Numero massimo: 14 partecipanti

N.B. Quota ridotta per prenotazioni entro il 1 Maggio!

Programma

1

Venerdì 3 Giugno

 

Ritrovo alle h 10,30 a Caramanico Terme. Escursione verso l'Eremo di San Bartolomeo in Legio. Si tratta sicuramente uno dei più iconici e rappresentativi degli eremi e dei luoghi di culto rupestri della Maiella. È difficile capire dove finisca la grotta e dove inizi l’eremo. Vi troviamo una cappella e due vani ricavati nella roccia destinati agli eremiti ma ancora più suggestivo è l’accesso che avviene tramite quattro scalette ricavate nella roccia. A seguire spostamento in auto per visitare l’Eremo di Santo Spirito a Majella, il cenobio rupestre più grande e famoso di tutta la Majella. Arriveremo all'eremo dal sentiero che parte da Decontra di Caramanico e passa per uno degli insediamenti agro pastorali più conosciuti della Majella: la valle Giumentina. Trasferimento a Roccacaramanico e sistemazione in B&B, cena a base di specialità locali e pernotto in camere doppie con bagno privato nel piccolo e favoloso borgo di Roccacaramanico.

Principiante ★★☆☆

Durata 4 h , Distanza 7 km, Dislivello 250 m

2

Sabato 4 Giugno

 

Colazione in struttura. Giornata dedicata alla Riserva Naturale orientata di Lama Bianca, una delle riserve storiche del Parco nazionale della Majella. Ci troviamo alle pendici delle vette più alte della montagna Madre, completamente catturati da affacci panoramici superbi dal Monte Morrone al Gran Sasso d’Italia per poi perdersi tra le turchesi acque della costa. Vetusti boschi di faggio ed estese formazioni di pino mugo rendono questa zona unica dal punto di vista della biodiversità; numerose sono le piante endemiche. In questa zona vivono stabilmente l'ormai diffuso Lupo, la Martora, enigmatico Mustelide forestale, e l’elusivo Gatto selvatico. Sporadicamente è possibile osservare segni di presenza dell’orso bruno Marsicano. Ritorno in struttura, cena a base di specialità locali e pernotto in camere doppie con bagno privato in B&B nel piccolo e favoloso borgo di Roccacaramanico.

Principiante ★★☆☆

Durata 4 h , Distanza 8 km, Dislivello 400 m

3

Domenica 5 Giugno

 

Colazione in struttura. Escursione alla sorprendente Valle dell’Orfento sul sentiero del ponte del Vallone. Il sentiero ci accoglie con un grandioso panorami sui costoni rocciosi per poi ridiscendere lungo il corso d'acqua fino a raggiungere la spettacolare gola scavata dal fiume nei pressi del borgo di Caramanico Terme. Le pareti mozzafiato ricche di vegetazione, incise dal passaggio delle rumorose acque conferiscono al luogo un’atmosfera unica. Piante ancestrali come la lingua cervina e capelvenere, e fitti boschi di carpino nero e orniello accompagneranno il nostro cammino. Saluti finali e termine dei nostri servizi

Principiante ★★☆☆

Durata 4 h , Distanza  6 km, Dislivello  200 m

Costi

La tua guida

Parco Nazionale della Majella
Serena Creato

Vive da sempre in un piccolo paesino dell'entroterra abruzzese; predilige gli ambienti montani, le foreste selvagge e gli antichi borghi della sua terra, dove natura, identità ed esperienze umane si fondono in un unico oggetto culturale. Nei suoi trekking non possono mancare la convivialità, il rispetto per il territorio e dei suoi abitanti. Ama la cucina verace il profumo del mattino e le storie degli anziani, e vuole condividere con gli altri quanto ha imparato e impara ogni giorno dai suoi posti del cuore.

Penali e Assicurazioni

Chiedi informazioni: è gratis!

* campi obbligatori

Share

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Ti presentiamo il viaggio

Parco Nazionale della Majella: la Montagna Madre, i suoi eremi e i suoi segreti

Un tuffo tra natura, tradizioni, eremi e ricette tipiche del cuore verde d’Italia, il Parco Nazionale della Majella! Inizieramo dall’eremo rupestre di San Bartolomeo in Legio, uno dei simboli della Majella e uno dei luoghi più affascinanti legati alla vita di Pietro da Morrone, il Papa del “gran rifiuto” narrato da Dante che trascorse buona parte della sua vita eremitica su queste montagne. L’eremo si trova all’imbocco del vallone di Santo Spirito, sotto un enorme tetto di roccia di 50 metri ed è uno dei luoghi sacri più antichi del centro Italia, a cui gli abitanti di queste montagne sono molto legati come dimostra la sentita processione che si tiene ogni anno nel mese di agosto. Ci muoveremo nella “valle delle meraviglie”, la vallata dell’Orfento, riserva naturale dello Stato sin dal 1970 e area di riserva integrale dagli anni ’90 oggi solo parzialmente accessibile. Esploreremo tutti gli angoli del tratto di valle aperto agli accessi, il ponte del Vallone e lo splendido versante sinistro della valle che offre vedute mozzafiato sul tumultuoso percorso dell’Orfento, unico fiume perenne dell’intero gruppo montuoso. E infine, ci attende il famoso bosco di Lama Bianca, una delle riserve storiche del Parco Nazionale della Majella in cui secolari faggete ed estese formazioni di pino mugo dominano il paesaggio. Ciliegina sulla torta, saremo ospiti di B&B di Roccacaramanicoun piccolo borgo in pietra tra le montagne, arroccato ad oltre 1100 m di altitudine. Una manciata di case addossate l’una all’altra e un campanile che sono stati a poco a poco recuperati dall’abbandono e oggi ospitano pochi e fortunati turisti…

Numero massimo: 14 partecipanti

N.B. Quota ridotta per prenotazioni entro il 1 Maggio!

Programma

1

Venerdì 3 Giugno

 

Ritrovo alle h 10,30 a Caramanico Terme. Escursione verso l'Eremo di San Bartolomeo in Legio. Si tratta sicuramente uno dei più iconici e rappresentativi degli eremi e dei luoghi di culto rupestri della Maiella. È difficile capire dove finisca la grotta e dove inizi l’eremo. Vi troviamo una cappella e due vani ricavati nella roccia destinati agli eremiti ma ancora più suggestivo è l’accesso che avviene tramite quattro scalette ricavate nella roccia. A seguire spostamento in auto per visitare l’Eremo di Santo Spirito a Majella, il cenobio rupestre più grande e famoso di tutta la Majella. Arriveremo all'eremo dal sentiero che parte da Decontra di Caramanico e passa per uno degli insediamenti agro pastorali più conosciuti della Majella: la valle Giumentina. Trasferimento a Roccacaramanico e sistemazione in B&B, cena a base di specialità locali e pernotto in camere doppie con bagno privato nel piccolo e favoloso borgo di Roccacaramanico.

Principiante ★★☆☆

Durata 4 h , Distanza 7 km, Dislivello 250 m

2

Sabato 4 Giugno

 

Colazione in struttura. Giornata dedicata alla Riserva Naturale orientata di Lama Bianca, una delle riserve storiche del Parco nazionale della Majella. Ci troviamo alle pendici delle vette più alte della montagna Madre, completamente catturati da affacci panoramici superbi dal Monte Morrone al Gran Sasso d’Italia per poi perdersi tra le turchesi acque della costa. Vetusti boschi di faggio ed estese formazioni di pino mugo rendono questa zona unica dal punto di vista della biodiversità; numerose sono le piante endemiche. In questa zona vivono stabilmente l'ormai diffuso Lupo, la Martora, enigmatico Mustelide forestale, e l’elusivo Gatto selvatico. Sporadicamente è possibile osservare segni di presenza dell’orso bruno Marsicano. Ritorno in struttura, cena a base di specialità locali e pernotto in camere doppie con bagno privato in B&B nel piccolo e favoloso borgo di Roccacaramanico.

Principiante ★★☆☆

Durata 4 h , Distanza 8 km, Dislivello 400 m

3

Domenica 5 Giugno

 

Colazione in struttura. Escursione alla sorprendente Valle dell’Orfento sul sentiero del ponte del Vallone. Il sentiero ci accoglie con un grandioso panorami sui costoni rocciosi per poi ridiscendere lungo il corso d'acqua fino a raggiungere la spettacolare gola scavata dal fiume nei pressi del borgo di Caramanico Terme. Le pareti mozzafiato ricche di vegetazione, incise dal passaggio delle rumorose acque conferiscono al luogo un’atmosfera unica. Piante ancestrali come la lingua cervina e capelvenere, e fitti boschi di carpino nero e orniello accompagneranno il nostro cammino. Saluti finali e termine dei nostri servizi

Principiante ★★☆☆

Durata 4 h , Distanza  6 km, Dislivello  200 m

Costi

Scarica PDF del viaggio

La tua guida

Parco Nazionale della Majella
Serena Creato

Vive da sempre in un piccolo paesino dell'entroterra abruzzese; predilige gli ambienti montani, le foreste selvagge e gli antichi borghi della sua terra, dove natura, identità ed esperienze umane si fondono in un unico oggetto culturale. Nei suoi trekking non possono mancare la convivialità, il rispetto per il territorio e dei suoi abitanti. Ama la cucina verace il profumo del mattino e le storie degli anziani, e vuole condividere con gli altri quanto ha imparato e impara ogni giorno dai suoi posti del cuore.

Penali e Assicurazioni

Chiedi informazioni: è gratis!

* campi obbligatori

Share

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Altri viaggi che possono interessarti